Google Apps for Education diventa G Suite

Logo della nuova Suite Software di Google

Logo della nuova Suite Software di Google

Dopo 10 anni dalla creazione di Google Apps for Work; le suite software destinate al mondo del lavoro e a quello dell’educazione (Google Apps for Work e Google Apps for Education) diventano dal 29/09/2016 G Suite.

I servizi offerti restano gli stessi; per ora i cambiamenti principali sono relativi al nuovo nome assegnato alle suite software che include numerose applicazioni tra cui: Drive, Documenti, FogliPresentazioni, CalendarGoogle +, Hangouts; all’introduzione dell’app Quick Access, a un potenziamento delle funzioni di ricerca all’interno di Fogli, Documenti e Presentazioni, e alla nuova funzionalità Smart Scheduling per Calendar.

Video di presentazione di G Suite.

Quick Access

Quick Access una sorta di toolbar che permette utilizzando algoritmi di learning (intelligenza artificiale) di mettere in evidenza i file più utilizzati agevolando la ricerca. Sarà in grado di prevedere quali file, tra quelli presenti su Drive, l’utente vorrà aprire, ad esempio perché appena condivisi o aperti in una certa fascia oraria.

Google dichiara che si risparmierà il 50% del tempo impiegato per trovare un file.

L’app per ora è disponibile solo per  Android e per gli utenti di G Suite.

dqa-final-looping

 

 

 

 

 Smart Scheduling per Calendar

La funzione Smart Scheduling per Google Calendar utilizza l’intelligenza della macchina per aiutarci a trovare un momento in cui non siamo occupati. Ci aiuta quindi a scegliere l’ora migliore per, ad esempio, una conferenza di lavoro in base a vari fattori come gli altri impegni dei partecipanti.

Smart Scheduling, esclusiva di G Suite, è disponibile per Google Calendar su Android e iOS.

Scheda Explore in Fogli, Documenti e Presentazioni

Su Fogli, Documenti e Presentazioni arriva la scheda Explore che permette di avere suggerimenti, analisi e strumenti di editing veloci basati sul contenuto del documento.

Explore aiuta chi non sa utilizzare pienamente le funzionalità di queste applicazioni, come ad esempio le formule in Fogli Google. Usando l’intelligenza artificiale l’applicazione capirà ciò che chiedi nella tua lingua e ti risponderà predisponendo una formula, trovando un dato o un documento oppure modificando il layout di una presentazione.

Google sta cambiando velocemente, vedremo in futuro quale altre novità ci riserverà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *